Braga Colonna Di Scarico Condominiale

Braga Colonna Di Scarico Condominiale braga colonna di scarico condominiale

la braga di scarico. condominialità e manutenzione. con ripartizione interna della spesa fra i condomini serviti dalla colonna di scarico”. In condominio può capitare spesso di avere delle infiltrazioni provenienti dal gli scarichi sanitari) e le tubazioni verticali (colonne di scarico). Lo scarico fognario è di proprietà condominiale. Pertanto, se si lesiona la cosiddetta colonna fecale ed a. I canali di scarico si presumono comuni solo "fino al punto di diramazione". aveva condannato il condominio alla riparazione della braga con ripartizione della spesa tra tutti i condomini serviti dalla colonna di scarico.

Nome: braga colonna di scarico condominiale
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file: 27.58 Megabytes

Email Altre app È il singolo condomino che deve risarcire i danni causati da una perdita proveniente dai raccordi delle tubazioni di scarico con la colonna condominiale. È quanto deciso di recente dalla Corte di cassazione II sez. La perdita d'acqua è quindi da attribuire unicamente alla rottura di un elemento comune dell'edificio, di cui è responsabile il condominio nella sua totalità e non il singolo proprietario.

Secondo la Suprema corte, infatti, le tubazioni che si diramano dalla colonna di scarico condominiale verso i singoli appartamenti sono di proprietà esclusiva dei rispettivi proprietari.

Di conseguenza, eventuali danni che si dovessero verificare lungo i raccordi tra la colonna principale ed i singoli appartamenti sono ad esclusivo carico dei condomini.

Infatti, ricorda la Cassazione, per l'articolo n. La braga, pertanto, qualunque sia il punto di rottura di essa, serve soltanto a convogliare gli scarichi di pertinenza del singolo appartamento alla colonna verticale che, invece, raccogliendo gli scarichi di tutti gli appartamenti, serve all'uso di tutti i condomini.

Rottura della braga. La braga è una raccordo che mette in collegamento le tubazioni idrauliche verticali con quelle orizzontali. Nel condominio, solitamente, i tubi posizionati in verticale debbono essere considerati di proprietà esclusiva, quelli in orizzontale di proprietà comune.

L'orientamento giurisprudenziale della S. II, 19 Gennaio , n.

Il ricorrente Condominio impugna la sentenza del Tribunale di omissis n. All'esito del giudizio il Giudice di Pace rilevava che la perdita e conseguente infiltrazione d'acqua era da attribuire alla colonna di scarico condominiale ed accoglieva la domanda.

L'appello proposto dal condominio veniva respinto in punto responsabilità ed accolto in parte in ordine all'importo riconosciuto per danni.

Il CTU inoltre aveva accertato che "anche l'innesto dello scarico del lavello dell'appartamento di proprietà della condomina R.

SERVIZI per la casa e per le attività turistiche e commerciali a Venezia e provincia

La perdita Il ricorrente denuncia "omessa, insufficiente, contraddittoria motivazione circa un punto decisivo del giudizio. Violazione falsa applicazione dell'art. Rileva che il giudice erroneamente aveva ritenuto condominiale una braga che "non serve alla collettività condominiale, che è invece servita dalla colonna di scarico verticale, ma che serve unicamente gli scarichi dei condomini R.

La braga con il suo doppio scagno funge da raccordo di collegamento tra la colonna verticale e le condutture di proprietà.

Navigazione articoli

Ancora erroneamente il Tribunale aveva ritenuto condominiale la braga in questione per la sua funzione di collegamento tra i vari tratti del tubo della colonna verticale senza considerare la funzione di raccordo e di collegamento con le condutture dell'unità di proprietà esclusiva. Inoltre il Tribunale aveva omesso di considerare che la fessurazione si trova proprio nel punto di diramazione del raccordo che va a servire gli scarichi dei condomini R.

Al riguardo parte ricorrente formula il seguente quesito "dica la Corte se il Tribunale di omissis abbia omesso, insufficientemente o contraddittoriamente motivato circa la qualificazione di bene condominiale della braga a doppio scagno dalla quale si è verificata la perdita o essa braga dovesse invece essere qualificata di proprietà esclusiva dei condomini ai quali serve.

La parte degli impianti a cui è affidato il compito di smaltire le cosi dette acque nere è costituita da un sistema di tubazioni, pozzetti di intercettazione, condotti fognari ed altri elementi necessari a convogliare verso la fognatura tali liquami.

Rottura della braga condominiale. Un sentenza innovativa del Tribunale di Pescara

Sostituire le braghe ammalorate I materiali di cui tali elementi sono costituiti sono rappresentati da PVC, polietilene, polipropilene ad alta densità o da altri prodotti speciali in ragione del tipo di liquido da trattare. Negli anni passati, il materiale impiegato per la maggior parte delle realizzazioni di tali elementi era rappresentato da fibrocemento, in cui poteva essere presente anche dell'amianto, questa caratteristica costruttiva, rappresenta una maggiore vulnerabilità all'usura nel tempo, rispetto ai materiali moderni di cui sono costituite le braghe attualmente impiegate, le vecchie braghe infatti presentano a causa dell'usura e di altri fattori, diverse criticità.

Le cause di tali criticità sono molteplici e comprendono difetti di posa in opera, manomissioni in seguito a lavori di ristrutturazione, dissesti statici localizzati, cattiva manutenzione. In seguito alle conseguenze dei fenomeni sopracitati, nei locali sottostanti a quelli serviti dalla braga ammalorata, si manifestano nel tempo macchie sul soffitto, le quali nelle prime fasi appaiono come semplici manifestazioni dovute alla condensa.

Sostituzione necessaria della braga per evitare danni rilevanti Quando la comparsa dei fenomeni infiltrativi assume un aspetto rilevante, tale da manifestare anche il classico cattivo odore, unitamente alla esfoliazione e al distacco di pittura e intonaco dalle superfici ammalorate, il danno è già in atto in modo abbastanza serio.

Purtroppo, le vicende condominiali, insegnano come non sia semplice intervenire in merito, a causa di diversi fattori che vanno dalle questioni di ordine strettamente legale a quelle di carattere pratico. Una volta verificata la causa della rottura della braga, occorrerà procedere alla sua sostituzione, con una tipologia più moderna e sicura. Questo accorgimento è importante, poiché le sostanze acide presenti nei frammenti di materiale di risulta, a contatto con pavimentazioni in marmo o in altre essenze delicate, possono provocare danni permanenti non più riparabili e quindi un ulteriore aggravio delle spese.