Colonna Scarico Intasata

Colonna Scarico Intasata colonna scarico intasata

salve, abito in condominio a piano terra, copra di me di cono altri due appartamenti, lo scorso anno, si è verificato che lo scarico del lavello di. jobs-bg.info › ❶ Impianti. Colonna di scarico, l'ostruzione è affare di tutti i condòmini che la usano e la spesa per la disostruzione è carico di tutti loro, a meno che. stamttina la sorpresa, mentre la lavatrice scarica é saltato il tappo della scatola sifonata (che dovrebbe contenere l'acqua di scarico dei soli. Sono già quattro volte che la colonna dello scarico acqua lavandini cucina si riempie facendo uscire acqua dalla cucina dell'inquilino del primo.

Nome: colonna scarico intasata
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file: 33.79 MB

E' accaduto la stessa cosa qualche anno fà. Sono venute fuori pietre dure e puzzolenti di detersivo ammuffito dal sifone che sta per terra. Poiché ora su quel sifone è alloggiata la lavastoviglie e vorrei evitare di tirare tutto fuori, c'è un modo per scioglierle?

Ho già provato con idraulico liquido e soda caustica in scaglie, ma nulla. Devi usare un disgorgante a bas di acido solforico, non lo vendono al supermercato ma lo trovi dal ferramenta. Segui scrupolosamente le istruzioni!

Dopo l'utilizzo, dai vari apparecchi sanitari e dagli elettrodomestici, l'acqua entra nell'impianto di scarico passando per un sifone, e, attraverso le tubazioni, viene convogliata in una braga. La braga, situata sotto il wc, è collegata alla colonna montante di scarico la quale, a sua volta, raggiunge il collettore di raccolta degli scarichi di tutte le colonne montanti che li convoglia nella rete fognaria alla quale è collegato tramite un sifone.

La colonna montante degli scarichi necessita di una tubazione secondaria di ventilazione cd. Nel caso ci siano condutture di scarico poste a un livello inferiore rispetto a quello della rete fognaria per esempio le condutture di scarico provenienti dalle cantine , queste verranno convogliate in una fossa biologica che, una volta colma, viene svuotata attraverso l'impiego di una pompa che spinge le acque nere nella fognatura esterna.

Smaltimento delle acque di scarico Le acque sporche rivenienti dalle colonne di scarico verticali dell'edificio, vengono convogliate, attraverso le condotte sub orizzontali, all'esterno del fabbricato e quindi smaltite nell'impianto fognario pubblico.

Le acque reflue domestiche e le acque piovane devono essere smaltite in sistemi di scarico separati e possono essere canalizzate congiuntamente solo all'esterno dell'edificio, secondo quanto stabilito da regolamenti e procedure di installazione nazionali e locali.

La colonna montante di scarico di un edificio condominiale convoglia le acque di scarico, provenienti dalle unità immobiliari di proprietà esclusiva, per consentire il getto nella fossa biologica condominiale, o, comunque, nella fognatura pubblica.

In questo contesto, la colonna montante di scarico deve essere considerata senza dubbio parte integrante dell'impianto fognario condominiale, e, quindi, una parte comune. Il condominio è responsabile dei danni causati all'appartamento di un condomino da infiltrazioni derivanti dalla parte della fognatura condominiale che arriva sino al punto di innesto con la fognatura stradale, mentre non è responsabile dei danni causati alla rete di fognatura esterna al condominio stesso Corte App.

Il dubbio, in effetti, ha un suo fondamento logico. Sebbene sia certo che l'otturazione , data la sua posizione, non possa essere stata causata dal condomino del piano terreno, è altrettanto indubitabile che tale colonna è un elemento unico; la sua manutenzione, quindi, è affare di tutti. Disostruzione, senza confessione l'assemblea deve ripartire secondo legge L'assemblea , si dice comunemente, non ha poteri per farsi giustizia da sé.

Milano 27 aprile n.

Il principio espresso dal Tribunale meneghino è conforme a quanto più in là nel tempo fu affermato dalla Suprema Corte di Cassazione Cass. È vero, chi sta al piano terra non ha potuto in alcun modo concorrere alla ostruzione presente nei piano superiori.

C'è un ma.