Scaricare Applicazioni Huawei

Scaricare Applicazioni Huawei  applicazioni huawei

Aprire Google Play. Premete l'icona Google Play. Trovare un'applicazione. Per cercare nelle diverse categorie. Installare l'applicazione. Premete l'applicazione desiderata. Usare l'applicazione. Premete l'applicazione che avete appena installato. Progettato per Huawei Mate 30 Pro e per tutti gli smartphone Huawei a venire con Huawei Mobile Service integrati, si propone come la soluzione.

Nome: applicazioni huawei
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file: 15.88 Megabytes

Hai infatti sentito un gran parlare di questo sistema operativo che viene elogiato per la sua facilità di utilizzo ma soprattutto per le tantissime applicazioni di cui dispone. Come dici? Vorresti provarne a centinaia ma sei davvero alle prime armi con il mondo degli smartphone e non sai come scaricare applicazioni Android sul tuo nuovo dispositivo?

Ma dai, non preoccuparti! Pronto per iniziare?

Infatti, l'assenza di Google Maps si fa sentire. Ci sono delle alternative interessanti, da Maps.

App per Huawei

In ogni caso, sono molti gli utenti a trovarsi bene con queste app. Le funzionalità di base ci sono, ma chiaramente l'azienda di Mountain View ha costruito delle mappe difficili da superare. Non è quindi un caso che Huawei sia corsa ai ripari e abbia stretto un accordo con TomTom. Tuttavia, ci vorrà ancora del tempo per vedere i frutti di questa partnership.

E-commerce Le persone acquistano sempre di più online e avere a disposizione le applicazioni dei maggiori siti di e-commerce è molto importante. App meteo Il mondo delle applicazioni meteo è immenso. Ci sono miriadi di software che permettono di dare uno sguardo alle previsioni. Questo senza tenere in considerazione l'applicazione Meteo preinstallata. Amazon AppStore in questo caso non aggiunge molti software: se volete un'app specifica, come al solito, potete andare su APK Pure.

Lettura delle notizie Google News è un'applicazione iconica, diventata quasi un simbolo per la sua semplicità d'uso. È completa di tutto e permette anche di essere personalizzata come si deve. Se proprio non riuscite a fare a meno di Google News, ovviamente potete utilizzarlo tramite browser. Giochi Arriviamo a una delle domande che in molti di voi si staranno ponendo: come siamo messi con i videogiochi? Prendendo in esame solamente AppGallery, non molto bene.

Per scaricare questi giochi è necessario passare per APK Pure. Una volta fatto, alcuni giochi richiedono comunque i Google Mobile Service per funzionare, ma questo varia da caso a caso.

Huawei AppGallery

Insomma, Huawei ha ancora molta strada da fare per popolare il suo store come si deve in questo ambito. Servizi di streaming musicale e radio In un'epoca in cui essenzialmente non si vendono più dischi fisici, le piattaforme di streaming sono diventate il mezzo principale utilizzato dalle persone per ascoltare la propria musica preferita. Per il resto, l'azienda cinese ha recentemente lanciato il suo servizio di streaming Huawei Music , accessibile mediante un'app preinstallata sui suoi dispositivi.

La maggior parte delle canzoni popolari sono presenti, quindi potreste anche dare un'occhiata al servizio. Insomma, la scelta non manca in campo di streaming musicale. Non mancano inoltre altre applicazioni generiche, quindi anche qui non dovreste avere particolari problemi.

Opinioni su Huawei AppGallery

Documenti e alternative a Google Drive Una mancanza che molti potrebbero sentire è quella di Google Drive, dato che ci sono parecchi utenti che lo utilizzano per gestire documenti e file. Ebbene, in termini di gestione documenti c'è l'ottima WPS Office che tra l'altro è preinstallata su alcuni dispositivi , in grado di leggere tutti i file del caso, dai documenti di Word ai PDF, passando per i file di Excel.

Insomma, in qualche modo anche questo "inconveniente" si risolve. In alternativa, se avete molti file sul servizio di Google, potete accedere a Drive da browser.

Tutorial HUAWEI SENZA SERVIZI GOOGLE

Viaggi e food Non è certamente il periodo migliore per parlare di viaggi, ma si tratta comunque di applicazioni che torneranno utili. Huawei qui ha più tempo per correre ai ripari, ma in realtà sono già presenti dei software utili su AppGallery, come Booking, Ryanair, Trip, Vueling e Italo Treno. Per quanto riguarda, invece, il food, c'è poco sugli store ufficiali. Insomma, Huawei deve sicuramente lavorare anche in questo campo.

Pagamenti, istituzioni e app bancarie Arriviamo a uno dei maggiori tasti dolenti dell'offerta di Huawei: i pagamenti e le app bancarie. Come potete immaginare, le possibilità in questo caso latitano. Su AppGallery mancano essenzialmente tutti software delle maggiori banche. Recandosi sull'Amazon AppStore si trova qualche app di mobile banking, ma purtroppo alcuni software non funzionano.

Ad esempio, abbiamo provato a installare l'app di Unicredit, ma non c'è verso di farla funzionare come segnalato anche da molti altri utenti.

Nemmeno APK Pure è in grado di risolvere questo problema. Insomma, bisogna fare tutto tramite browser. Un altro aspetto critico è l'utilizzo dell'NFC: la mancanza di Google Pay rende tutto più complicato, tanto che sono in molti a pronosticare l'arrivo in Italia del servizio Huawei Pay. Se volete approfondire l'argomento, vi consigliamo di dare un'occhiata all'applicazione Huawei wallet, che consente di memorizzare biglietti e carte fedeltà.

App per operatori telefonici Un altro campo molto discusso è quello delle app ufficiali degli operatori telefonici. Huawei sta correndo ai ripari, ma al momento ci sono veramente poche soluzioni.

Per fortuna è possibile utilizzare i vari servizi da browser, ma per alcuni utenti potrebbe risultare scomodo. Applicazioni per bambini e istruzione Chi non è genitore se ne dimentica spesso, ma in realtà un uso importante che le persone fanno della tecnologia è quello relativo ai propri bambini.

I vari store consentono di scaricare molte app interessanti. In ogni caso, è sempre consigliata la supervisione durante l'uso. Per quanto riguarda la scuola, farà felici molti genitori il fatto che su AppGallery è disponibile l'applicazione ClasseViva in tutte le sue versioni Studenti, Famiglia e Docenti.

Per chi non lo sapesse, si tratta di un'app che viene utilizzata per gestire il registro elettronico e tenere monitorato l'andamento scolastico del proprio figlio, dai compiti alle valutazioni, passando per il programma svolto durante la giornata.

Web app e quick app Dopo aver analizzato tutti i vari argomenti principali è giunta l'ora di affrontare alcune questioni importanti. Sappiamo, infatti, quanto il mondo Android sia sconfinato e offra una miriade di possibilità. Infatti, ci sono dei metodi un po' "nascosti" che possono consentirvi di utilizzare un po' tutti i servizi.

A tal proposito, è importante fare una distinzione tra Quick App e siti web. È una possibilità limitata, nel senso che è disponibile solamente per determinate app selezionate, riconoscibili per via della presenza del pulsante "Apri" al posto di "Installa".

Per farvi un esempio concreto, cercando Uber su AppGallery verrà chiesto all'utente di installare la Quick App. Non sarà esattamente la stessa cosa, ma per molti potrebbe essere sufficiente, dato che la schermata viene un po' "sistemata" e resa diversa da quella del browser. Google è riuscita a "lobotomizzare" quasi tutti gli utenti. Ma non è solo colpa loro, loro sono stati furbissimi ad imporre con dei trucchetti i loro servizi e renderli degli "standard".

La colpa è anche dei dev, gli sviluppatori molti dei quali credo proprio che piangevano nel periodo wintel dell'impossibilità di lavorare con un ambiente open source avevano la possibilità di creare applicazioni per il primo OS open source che è riuscito ad imporsi ma hanno preferito ricadere nuovamente in un ambiente closed utilizzando i GSM e la colpa degli utenti è che per pigrizia o per "ignoranza" non hanno saputo cercare alternative e si sono anche loro piegati a Google e ora Google ha chiuso il recinto.

Bisogna vedere questi HMS quanto riusciranno a coprire i buchi lasciati dai GMS e quanto gli sviluppatori risponderanno all'appello di huawei. Il problema è sempre stato questo. I dev non sono molto propensi a riprendere mano il codice già scritto, se gli HMS non avranno percentuali decenti, gli sviluppatori di certo non modificheranno le loro app.

Cosi non è stato e quindi è inutile parlare di open source quando sempre più app usano API proprietarie. Ma io mi metto nei panni di un utente medio, che va in crisi se non trova la sua iconcina nel solito posto. La licenza non é associata - per scelta dello sviluppatore - all'utente o all'indirizzo email dell'utente, ma é associata da Google all'account Google dell'utente nella stragrande maggioranza dei casi.

Installare le app Google su Huawei 30 Pro e sui futuri smartphone

Claudio Biesuz18 Apr Si ho capito, le mie sono tutte soltanto supposizioni per il futuro In metro si entra poggiando il telefono. È una percentuale alta che aumenterà e basta.

Io non so nemmeno il pin delle mie carte perché pago solo da telefono, che è molto più comodo, se lo provi una volta ti assicuro che la carta non la tirerai più fuori. Gianni Alberto Passante18 Apr Non sono garantite, la funzione base di cui parli tu, mio padre, non sa nemmeno cosa sia un apk, ne sa che esistono alternative a google, a maps o cose del genere.

Per lui fare una ricerca vuol dire premere dove c'è la g di google, e cercare una cosa vuol dire andare su google maps. È gente che impazzisce se non trova un tasto nello stesso posto figuriamocu a cambiare servizi essenziali, o a scaricare apk.

Io credo che la situazione sia decisamente peggiore di quello che fanno credere sui blog. Un mio amico ha preso un p40 lite, gli hi detto che gmail poteva leggerla dall'app email e ha portato il telefono indietro perché era abituato con gmail. Shmooze18 Apr Purtroppo con questi articoli in collaborazione con Un recensore onesto lo dovrebbe dire, non spingere utenti a invischiarsi in guide cervellotiche, rischi di merket paralleli, problemi continui che sopraggiungeranno con l'uso, limitazioni di ogni genere, cose che non si hanno con qualsiasi altro terminale android.

Perchè spingere l'utenza in questo marasma? Huawei ha fatto ottimi cellulari, tra i migliori android, tipo mate 20 pro, p30 pro, ma ora ha un problema e non devono essere gli utenti a pagare il prezzo di questi problemi.

Sono un scontento possessore di p30 che uno schifo di telefono, sensore impronte pessimo, foto sempre sparate, per non parlare poi del bloatware installato a gogo. Uno schifo!

Servizio rapido

Antares17 Apr io esprimo solo e solamente il mio punto di vista e non quello di altri, ma questo è ovvio, non c'è bisogno di specificarlo, non sono un rappresentante ne del popolo ne di categorie di utenti.

Non ho insultato nessuno, ne violato la netiquette, quindi, forse, a sbagliare sei tu e non io Zhoth17 Apr Speriamo.. Inoltre, vengono suggerite app collaterali: con Whatsapp si potrà scaricare Here we Go oppure Maps.

E per gli aggiornamenti? Inoltre, TrovApp suggerirà suggerimenti per sfruttare al meglio determinate applicazioni.