Scaricare Liberty 125 Batteria

Scaricare Liberty 125 Batteria  liberty 125 batteria

ho un problema con il mio liberty che quando lo rimango per più di e un problema di batteria che si scarica continuamente quando tengo. jobs-bg.info › come-avviare-la-moto-con-la-batteria. Tra le problematiche più frequenti relative ad una motocicletta, nonostante la costante manutenzione e cura, troviamo la batteria scarica. Liberty - Euro 3 La batteria produce idrogeno, gas che può essere altamente esplosivo. Nel giro di tre mesi la batteria si scarica completamente. Acquista online da un'ampia selezione nel negozio Auto e Moto.

Nome: liberty 125 batteria
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file: 70.89 Megabytes

Se la vostra moto si scarica velocemente o perde colpi questo articolo vi interessa. La prima cosa per identificare il componente da sostituire è munirsi di un multimetro: un comunissimo tester, e iniziare a fare delle misurazioni anche senza smontare i componenti dalla moto.

La prima misurazione da fare è quanti volt ha la batteria con e senza moto accesa. Per fare questo bisogna selezionare sul tester la tensione in continua, mettere i puntali sui morsetti della batteria. A moto spenta vedrete una tensione di 12,3 — 12,8 volt, se la batteria è abbastanza carica una volta acceso il motore questa tensione dovrebbe salire su valori superiori a 13 volt.

Aumentando il regime di rotazione del motore i volt dovrebbero arrivare a circa Se questa tensione dovesse essere più grande volt, abbiamo già identificato il problema nel regolatore di tensione che non fa più il suo dovere e quindi va sostituito prima che arrechi seri danni alla batteria.

Infine, tra le tecniche più utilizzate vi è "l'accensione a spinta": questo metodo consiste nell'inserire la marcia consigliato usare la seconda , tenere la frizione premuta e rilasciarla quando si raggiunge una velocità congrua al rapporto inserito come un normale cambio marcia prestando attenzione a non accelerare troppo.

Mettendo in pratica queste semplici dritte, sarà semplice imparare come avviare la moto con la batteria scarica. Il consumo di energia elettrica da parte di questo tipo di apparecchi è veramente minimo e consentono un impiego senza problemi anche per lungo tempo.

Richiedono molta manutenzione.

Non richiedono alcun tipo di rabbocco o manutenzione. Si distinguono per la corrente di spunto sopra la norma.

Sono batterie particolarmente indicate per motocicli con sistemi elettronici sofisticati. Mi avvio.

In marcia, per il primo minuto la spia resta gialla. Dopo una decina di km la luce è finalmente verde. Fermo al semaforo con freccia e freno tirato, ritorno sulla spia gialla, ma basta accelerare appena per far riaccendere anche la spia verde.

Conclusione: L'alternatore è al limite delle necessità e come ha scritto HellGate, un buon sistema per ammazzare la batteria e' quello di percorrere pochi km perchè in questa situazione la batteria non solo non si carica ma va in debito di energia.